e-mail: info@artigianartedecori.it - telefono: 3398999271

3 consigli per acquistare mobili grezzi online senza sbagliare

acquistare mobili grezzi online

Vuoi acquistare dei mobili grezzi online ma vorresti avere qualche indicazione su come scegliere i mobili grezzi in questa giungla online? Non perderti questo articolo dove ti spiego gli errori da non fare prima di acquistare.

3 errori da evitare prima di acquistare dei mobili grezzi online

La prima cosa da fare è identificare quanto spazio si dispone precisamente in quel determinato angolo dove vorresti posizionare il mobile desiderato.

#1 Accertati che lo spazio che hai a disposizione non abbia degli ostacoli

mobili grezzi online

Per esempio se acquisti un armadio, una libreria, o comunque un mobile alto, dovrai fare molta attenzione che non interferisca con un’eventuale presa di corrente nei paraggi, un applique o un eventuale condizionatore.

Consiglio:

A molti dei miei clienti consiglio di disegnare al centimetro una sagoma del mobile con un nastro adesivo da carrozzieri o un nastro di carta.

Ti invito a farlo sia sul muro che sul pavimento!

In questo modo riuscirai ad immaginare il tuo mobile in prospettiva, comprese le profondità.

L’ho provato in prima persona prima di scegliere l’armadio per la mia camera da letto. Quando entravo in stanza stavo attenta ad evitare quello spigolo, proprio come se fosse reale.

In questo modo, mi accorsi che il mobile con profondità 67 purtroppo avrebbe occupato troppo spazio, per non parlare poi della luce che avrebbe tolto alla camera.

Lo stesso procedimento può essere fatto su tutti i mobili, anche per un complemento come la specchiera.

Disegna con il nastro adesivo la sagoma del tuo mobile sul muro e immagina come starebbe sul tuo comò, o sulla credenza.

Questo procedimento renderà tutto più facile!

Ricordati, se hai pensato di incastrare il mobile proprio in quella nicchia che sembra stata fatta apposta per un particolare importante, sarà fondamentale non sbagliare le misure!

In sintesi ricorda la cosa più importante:

Le misure del mobile sono sempre considerate da un angolo all’altro, perimetrale!

Il corpo del mobile sarà più stretto la maggior parte dei casi.

Per esempio dovrai considerare come larghezza dell’armadio gli estremi del cappello (la parte più larga in assoluto). Stessa cosa per la profondità, per quanto riguarda l’altezza se l’armadio ha un cappello tondo dovrai considerare l’altezza massima dell’arco.

#2Attenzione alla qualità del mobile e allo stile

acquistare mobili grezzi

Questo è un particolare che mi tocca profondamente, perché per me che sono decoratrice di mobili, è davvero bello e appagante spendere le mie energie su di un pezzo che resiste al tempo.

Tra l’altro, come titolare di un laboratorio artigianale mi piacerebbe farti capire che se acquisti un mobile in legno eticamente stai acquistando un pezzo sempre vivo nel tempo, immortale, come dico sempre.

Infatti, un domani, quando sarai stanco della finitura bianca, non dovrai più cambiare il tuo mobile, ma potrai senza problemi carteggiarlo e ridipingerlo in qualsiasi altro modo.

Inoltre il legno di qualità è spesso ecologico e privo di materiali dannosi per la nostra salute come collanti tossici, truciolare, o laminati.

Molto spesso si tratta di legno massello pregevole che nelle finiture con impregnante o comunque con venature a vista riesce ad offrire il meglio di sé.

Non vorrei annoiare con tanti discorsi, l’argomento è abbastanza vasto,
perciò se hai delle domande specifiche contattami o scrivi qui sotto nei commenti e sarà lieta di risponderti.

Per il momento mi preme farti sapere che dire “mobile grezzo” è molto restrittivo, il mercato è variopinto di mobili grezzi in kit, che una volta smontati e rimontati non coincidono più per niente!!!

Ho notato che in circolazione si possono trovare anche mobili in legno probabilmente costruiti con legno giovane, poco stagionato, e anche a questo proposito vorrei avvertirti che la bega è dietro l’angolo.

Fai molta attenzione perché il legno potrebbe aprirsi e non durare come struttura o vanificare la colorazione tanto sudata.

Infine, per quello che riguarda l’impronta che vorrai dare all’ambiente,
quando acquisti un mobile grezzo non devi dimenticarti di tenere conto sempre dello stile degli altri mobili che hai in casa.

Per esempio, se hai un mobile in soggiorno con lo zoccolo dritto, sarai libero di acquistare un po’ tutti gli stili.

Se invece hai già mobili con piedi a cipolla sarebbe meglio non mischiarlo con un zoccolo sagomato.

Oppure, cerca di immaginare lo stile che vorresti dare a quell’angolino di casa tua: se ami il country va bene il piede a cipolla o la gamba tornita.

Per lo stile provenzale invece punterei di più su una gamba a sciabola o sullo zoccolo sagomato.

Piccoli accorgimenti per un risultato omogeneo!

#3Decidere la finitura da adottare per un mobile grezzo

Prima di acquistare dei mobili grezzi, l’ideale sarebbe avere bene in mente il tipo di finitura da adottare.

Oltre a decidere lo stile, dovrai considerare parallelamente come colorare il tuo mobile.

Vuoi un mobile in tinta legno, color miele, o tinta rovere, noce?

Mobili grezzi da decorare

L’ideale, in realtà, é un mobile in legno massello perché contiene le venature che verranno evidenziate dall’impregnante o dalle aniline che vorrai utilizzare.

Vuoi un mobile bicolore magari laccato bianco con delle parti in legno naturale?

L’importante è che quelle parti che decidi debbano essere in tinta legno abbiano delle venature belle e visibili (preferibile in massello), altrimenti rischierai un effetto finto.

Ti fa impazzire la finitura decapè?

Come darti torto!?

Di solito non si predilige un legno in particolare, va d’accordo un po’ con tutti, anzi il segreto di questa finitura è che a casa se hai bambini e animali un po’ maldestri non dovrai aver paura che il mobile venga rovinato.

Anzi, più sarà usato e più sarà bello 😉

Attenzione ai mobili in essenze speciali come il pino o l’abete! Le venature sono spettacolari, l’odore inebriante, però mi raccomando non colorarlo mai a tinta piena altrimenti farai davvero un disastro! 

Ti racconto una mia esperienza in merito!

Ai miei esordi un’amica mi chiese di farle un piccolo mobile
in pino colorato tutto di bianco, ebbene, dopo qualche mese (già, non subito… ma dopo un po’) mi chiamò e mi disse:

 

“Antonella, il mobile sembra un cucciolo dalmata!!”

Il mobile era bianco con delle macchie tonde nere: Perché?

Perché i nodi prima o poi vengono fuori (non solo al pettine :-D)!

Di solito queste essenze si colorano con semplice turapori ed il passare del tempo li scurisce in maniera naturale.

Coloralo quindi con dell’impregnante in tinta legno o con una decapatura rustica, cioè non fine o appena accennata, ma molto forte soprattutto nella zona dei nodi.

Hai scelto il tuo mobile grezzo da colorare?

Come lo farai?

Scrivimelo nei commenti.

Hai qualche richiesta da farmi?

Vorresti ricevere un consiglio personalizzato per l’arredo della tua casa?

Tutti i nostri mobili sono disponibili grezzi, ma, su ordinazione, possiamo colorare, decorare e personalizzare il tuo mobile come più ti piace!

Clicca sul pulsante ” Richiedo Informazioni” per prenotare la tua consulenza personalizzata online! Se prenoti entro il 29/02/2016 potrai usufruire di un’Offerta Esclusiva: consulenza personalizzata sull’arredamento + 1 decorazione in omaggio. 

Affrettati!

Richiedo informazioni

 

 

Articoli interessanti:

Richiedo informazioni

2 Commenti

  1. Monica scrive:

    Salve, complimenti questi mobili sono deliziosi. Volevo chiedervi se poter decorare anche mobili forniti dal cliente.
    Grazie mille

    • admin scrive:

      Anzitutto grazie Monica! Si, coloriamo anche i mobili dei clienti, se desideri un preventivo manda una foto del mobile per mail o prenota un appuntamento nel nostro laboratorio, a presto, Antonella

Lascia un commento

[X] Chiudi

Contattaci...

per un appuntamento nel nostro laboratorio, per prenotare il mobile o per maggiori informazioni...